Filetti di merluzzo cotto con Vino Iseldo Ancestrale

           

Cottura:15/20m   Difficoltà: media Dosi:2 persone Costo:

Ingredienti:

- 4 filetti di merluzzo
- 3 manciate di pangrattato
- 1 carato
- Q.b di basilico secco
- Ciuffo di prezzemolo
- 2 peperoni 
- 80gr di polpa di pomodoro
- sale
- pepe
- 1 spicchi di aglio
- olio extra vergine di oliva

- 1/2 bicchiere di Iseldo Ancestale 

Procedimento:

Tritate finemente l'aglio, le carote, il prezzemolo, aggiungete il basilico secco, il pangrattato e mescolate. Se non digerite l'aglio potete distribuirlo sul pesce a fettine in modo da toglierlo dopo la cottura. Prendete una teglia e mettete sul fondo un filo di olio, il vino Iseldo Ancestrale  ed adagiateci sopra i filetti, salateli leggermente e ricopriteli con il pangrattato preparato in precedenza. Prendete i peperoni, tagliateli a fettine e sistematili sui filetti. Salate i peperoni, cospargete il tutto con la polpa di pomodoro , pepate ed irrorate con un altro filo di olio. Mettete in forno caldo a 200° per 15 minuti e poi azionate il grill per far dorare il tutto. I tempi di cottura possono variare in base al forno, ma in linea di massima ci vogliono dai 15 ai 20 minuti. Servite ben caldi.

Con l'aggiunta del vino Iseldo Ancestrale date quel tocco in più ad un piatto gia buono di suo...  I miei commensali ne sono rimasti molto colpiti dal gusto fresco che rimane e dal conubio pesce e questo tipo di vino.

 

 

Per avere più informazioni e per acquistare  questo ottimo vino potete cliccare qui : Iseldo Ancestrale .

 

Iseldo Ancestrale ecco alcuni dettagli

Il processo fermentativo è lo stesso dei più celebrati metodi classici ancestrali, la differenza è che non si effettua la sboccatura ed il lievito rimane all’interno della bottiglia fino al momento della degustazione. La rifermentazione in bottiglia permette al vino ancestrale col fondo di conservarsi nel tempo e i lieviti gli donano carattere e raffinatezza. Ogni annata assume proprietà distinte ed il tempo trascorso in bottiglia influenza le armonie di questo vino, determinandone l'unicità. Dal colore giallo paglierino, presenta un perlage sottile e persistente. In bocca è vivace e perfettamente equilibrato da una buona acidità. Il lievito presente sul fondo della bottiglia gli conferisce morbidezza e longevità.